Magistrati

  • Dott. Dario Grohmann
    Incarico: Procuratore Generale presso la Corte di Appello
    Piano: 1
    Stanza: 167
    Telefono: 040/7792260;
    Email: segreteriaprocuratoregenerale.pg.trieste@giustizia.it;
    PEC: procuratoregenerale.pg.trieste@giustiziacert.it;
    Incarichi:
    • coordinamento fra le Procure del distretto, anche al fine di coordinamento delle indagini collegate, ex art. 118 bis disp. att. c.p.p., anche a mezzo di opportune riunioni con i Procuratori della Repubblica del distretto;
    • partecipazione alle sedute del Consiglio Giudiziario;
    • controllo sugli adempimenti richiesti ai vari uffici giudiziari in sede ispettiva dal Ministero della Giustizia;
    • provvedimenti sulle richieste di astensione dei magistrati nei casi previsti dalla legge e pareri sulle dichiarazioni di ricusazione del giudice;
    • adempimenti relativi alla sicurezza dei Palazzi di Giustizia e dei magistrati in servizio nel distretto;
    • adempimenti in materia di sicurezza e di igiene del lavoro;
    • partecipazioni alle riunioni della Conferenza Permanente distrettuale, nonché alle riunioni in sede circondariale in materia di sicurezza;
    • applicazioni e supplenze dei magistrati requirenti e trattazione delle pratiche relative al V.P.O.;
    • affari riguardanti le sezioni di polizia giudiziaria del distretto;
    • applicazioni e supplenze del personale amministrativo del distretto;
    • informazioni sui procedimenti penali e sui procedimenti disciplinari nei confronti di magistrati;
    • funzionario delegato in ordine ai capitoli di spesa relativi alla contabilità ordinaria (rapporti con la ragioneria territoriale, gestione automezzi, etc);
    • partecipazione, unitamente al dirigente amministrativo, alla contrattazione decentrata;
    • rapporti con gli organi di informazione sia giornalistici che televisivi;
    • partecipazione alle sedute dell’Ufficio provinciale per la sicurezza personale presso gli Uffici territoriali del Governo del Distretto, a norma dell’art. 5 del D.L. 6 maggio 2002, n. 83, convertito in L. 2 luglio 2002, n. 133;
    • evasione delle richieste di informazioni sull’oggetto delle interrogazioni parlamentari che riguardano il distretto;
    • rapporti con Istituzioni Internazionali.

    In caso di mancanza, assenza o impedimento del Procuratore Generale, egli sarà sostituito dall’Avvocato Generale o, in assenza anche di questi, dal Sostituto Procuratore Generale presente per turno di reperibilità.